(Questo articolo è apparso per la prima volta in imprendiforma.it il 17 giugno 2018)

STAVAMO DICENDO? Mi pare che eravamo rimasti alla definizione di INUTILE come ciò che ti impedisce di raggiungere il tuo obiettivo.

Diciamo più semplicemente che le persone inutili sono quelle che ti fanno PERDERE TEMPO. Perché si presuppone che tu sia una persona parecchio impegnata e non solo con il tuo lavoro da 80% della giornata, ma anche con la famiglia, con gli amici, con te stesso che come al solito è messo in fondo alla ruota … ma prima o poi lasci perdere tutto e ci pensi a te stesso … vero?

Quindi, invece di andare a fare una passeggiata, una corsetta, una partita a golf, a tennis, a calcetto o quello che insomma hai voglia di fare … incontri xxx

Forse già sai che è la cosa peggiore che ti poteva capitare, o forse ancora non lo sai perché lo vedi talmente di rado che, vabbè … una chiaccherata ce la faccio!

In ogni caso xxx dopo i primi convenevoli attacca uno di seguito all’altro una serie di pipponi in sequenza ininterrotta. E la moglie che urla in continuazione. E il collega che lo mette sempre in cattiva luce con tutti. E l’amante che gli rompe i coglioni perché si sente trascurata. E i politici che pensano solo alla poltrona. E il Presidente del Consiglio che … però a Parigi non ci doveva andare. E il Papa che si impiccia di tutto. …. E …

Praticamente rimani una mezz’ora intontito e ti barcameni tra uno scrollo di testa che accenna a un si, uno che accenna a un no, un grugnito per cercare di prendere la parola, un altro per provare a esprimere la tua disapprovazione. In ogni caso non riesci a dire un parola.

Dopo 45 minuti, quasi inaspettata, arriva la domanda: e a te come va?

Tu accenni con lo sguardo e con due o tre sillabe che non vogliono saperne di uscire dalla tua bocca con un senso compiuto. Ti scusi che devi scappare, … sempre di corsa, che te ne devi andare

Diciamo che la risposta corretta al come va, sarebbe … peggio di così non potrebbe …

Eh già. Perché quello che ancora non hai capito è che la cosa più grave non è il tempo che hai perso ad ascoltare xxx … il problema vero è che quella mezz’ora ti ha fatto incazzare come una bestia, ti ha messo una negatività addosso che non ti passa nemmeno se incontri Totò e Peppino che ti chiedono un informazione … se non l’hai capita perché sei troppo giovane … diciamo che non ti passa nemmeno se incontri Checco Zalone.

L’altro si è sfogato e sta da dio! Ha ripreso il sorriso e adesso ti guarda soddisfatto mentre tu sei in un bagno di sudore misto a m….a e maledici il momento in cui l’hai incontrato e ancora di più il momento in cui non hai trovato una scusa qualsiasi per fuggire e non ascoltarlo.

Ti ha trasferito tutta la sua negatività e prima che la smaltisci …. di tempo ne passa altrettanto.

“Sei stato troppo buono” … dici a te stesso … ” la prossima volta non mi frega più”. Ma già sai che la prossima volta succederà esattamente la stessa cosa.

A meno che … Forse la soluzione la trovi in uno dei prossimi post.